Papa Francesco: “giovani vittime di tratta” sono “supporto per le nuove vittime”

“Tutti coloro che sono stati vittime di tratta sono fonte inesauribile di supporto per le nuove vittime e importantissime risorse informative per salvare molti altri giovani”. Ne è convinto il Papa, che nell’udienza ai partecipanti alla Giornata mondiale contro la tratta ha affermato che “i giovani che hanno incontrato la criminalità organizzata possono giocare un ruolo chiave nel descriverne i pericoli”. “Per i giovani è fondamentale costruire passo dopo passo la propria identità e avere un punto di riferimento, un faro-guida”, ha detto Francesco, ricordando che “la Chiesa da sempre vuole essere al fianco delle persone che soffrono, in particolare dei bambini e dei giovani, proteggendoli e promuovendo il loro sviluppo umano integrale. I minori sono spesso ‘invisibili’, soggetti a pericoli e minacce, soli e manipolabili; vogliamo, anche nelle realtà più precarie, essere il vostro faro di speranza e supporto, perché Dio è sempre con voi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo