Diocesi: Caritas Roma, compie dieci anni il primo Emporio della solidarietà

Il primo Emporio della solidarietà compie 10 anni. Il supermercato gratuito per le famiglie in difficoltà promosso dalla Caritas di Roma, inaugurato il 13 febbraio 2008, ha accolto 8.910 famiglie, distribuendo beni per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro e incontrando oltre 26mila persone, tra queste più di 2mila bambini sotto i 2 anni di età. L’esperienza promossa dalla diocesi di Roma con la “Cittadella della carità – Santa Giacinta” di Ponte Casilino è stata replicata in 66 diocesi, dove sono sorti oltre cento Empori. A Roma attualmente sono quattro: si sono aggiunti, nel corso degli anni, quelli di Spinaceto, Trionfale e Montesacro, promossi dalla Caritas diocesana e sostenuti dalle parrocchie. A giugno, per la celebrazione del decennale, Roma ospiterà un convegno con tutti gli Empori diocesani d’Italia. La metà degli utenti dell’Emporio di Casilino sono cittadini italiani, il resto vede le tessere distribuite tra 98 nazionalità. La Nigeria (693 tessere, 9,7% del totale) è la comunità più rappresentata, seguita da Romania (363), Perù (339), Marocco (301) ed Egitto (177). Tra le famiglie con i bambini al di sotto dei due anni, oltre a quelle di nazionalità italiana (653), risultano molto numerose le nigeriane (313) ed egiziane (115). I prodotti distribuiti vengono reperiti attraverso un sistema di approvvigionamento basato su finanziamenti pubblici e sponsor privati, attraverso le derrate alimentari dell’Unione Europea, le raccolte fatte dai volontari nei centri commerciali e con parte delle monete raccolte a Fontana di Trevi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo