Germania: mons. Genn (Münster), “Katholikentag invierà un segnale forte, cioè la pace ora”. Tra i presenti card. Marx e presidente Steinmeier

Il motto del Katholikentag di Münster (Germania), che si terrà dal 9 al 13 maggio prossimi, “Suche Frieden!” (Cerca la pace) ha la parola “pace” come linea guida per la manifestazione. Lo ha affermato Thomas Sternberg, presidente del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (Zdk). La 101ma edizione delle Giornate dei cattolici tedeschi sarà “una ricerca della pace tra culture, ideologie e religioni, ma anche della pace sociale, coi vicini di casa e della pace con se stessi”. Sternberg ha riferito anche i primi nomi di spicco che si sono impegnati a partecipare al Katholikentag: oltre al cardinale Reinhard Marx, presidente della Conferenza episcopale tedesca, sarà presente il presidente della Repubblica, Frank-Walter Steinmeier. Tra gli ospiti, il Commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Phil Hogan, e per la Chiesa cattolica numerosi cardinali e vescovi provenienti da tutto il mondo. La lista non è ancora completa, in attesa della formazione del Governo a Berlino. Secondo il vescovo di Münster, Felix Genn, il Katholikentag non è uno “spettacolo ecclesiastico”, ma un “incontro di grande importanza sociale, politica e culturale”, che “invierà un segnale forte, cioè: la pace ora. Siamo stanchi di terrore, violenza, xenofobia, guerra e oppressione e – continua Genn – i partecipanti al Katholikentag lo renderanno chiaro che rappresentiamo un mondo basato su una cultura di relazioni pacifiche nello spirito di Gesù Cristo”. Il programma definitivo sarà disponibile da metà marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia