Diocesi: Ferrara-Comacchio, il 27 febbraio un incontro pubblico per i candidati ferraresi alle elezioni 2018

Al fine di “svolgere un servizio utile per una scelta responsabile e al tempo stesso su come coinvolgere le persone a esprimere il proprio voto”, l’Ufficio per la Pastorale della famiglia dell’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio, d’intesa con l’arcivescovo monsignor Gian Carlo Perego, invita tutti i candidati del nostro territorio, invitandoli a un momento di dialogo aperto. Ne dà notizia il settimanale diocesano “La Voce di Ferrara-Comacchio”.
“Alcuni temi – si legge – ci stanno molto a cuore, e su questi vorremmo porre quattro domande molto precise e circostanziate: famiglia e vita, denatalità, fisco, libertà di educazione. Di certo non esauriscono l’ampia gamma di aspetti della vita della comunità ma ci sembrano basilari, vista anche la nostra specificità nella premura educativa, per comprendere i quadri di riferimento dei candidati e dunque lo stile delle azioni che potranno poi promuovere concretamente”.
Un invito personale arriverà quindi a tutti i partiti, chiedendo di indicare un loro rappresentante. Durante la serata, alcuni rappresentanti delle associazioni maggiormente coinvolte sul territorio porranno le domande ai candidati che, accettando l’invito, “inizieranno un dialogo aperto, cordiale e civile sulle rispettive proposte”.
L’appuntamento è per martedì 27 febbraio alle ore 20.45 nella Sala del Sinodo del Palazzo Arcivescovile di Ferrara (corso Martiri della Libertà, 77).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia