Natale: Uecoop, “oltre 160mila vittime di truffe e frodi online, boom in Molise e Umbria”

“Natale a rischio con oltre 160mila persone all’anno vittime di truffe e frodi online in Italia, pari a una media di 450 al giorno”. Lo segnala un’elaborazione dell’Unione europea delle cooperative Uecoop sugli ultimi dati Istat in occasione dello shopping per i regali di Natale 2018, alla vigilia del fine settimana dell’Immacolata. “Con circa 38 milioni di italiani che ogni giorno si collegano a Internet – spiega un’analisi di Uecoop sul report Digital 2018 – il rischio di truffe è sempre in agguato e il pericolo aumenta in occasione di feste e ricorrenze con il boom degli acquisti sul web, anche perché il giro d’affari on line è in continua ascesa – sottolinea Uecoop – con 6,4 miliardi di euro spesi in un anno in vestiti e prodotti tecnologici, 3 miliardi in viaggi e alberghi, 2,3 per giocattoli ed hobby e 2,1 per mobili”. L’analisi di Uecoop segnala, inoltre, che fra il 2013 e il 2017 in Italia si è avuto “un aumento del +16,7% di truffe e frodi on line, mentre le regioni dove si è registrata la maggiore crescita sono state il Molise con +45,7, l’Umbria con +44,6% e il Friuli Venezia Giulia con +33,6%”. “Le uniche a saldo zero o negativo sono la Valle d’Aosta e la Sardegna, mentre quella con l’incremento più contenuto è la Puglia con +1,7%”. Infine, il maggior numero di vittime, che si registra in Lombardia con 29.974, seguita dalla Campania con 18.593 e dal Lazio con 16.431.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia