Diocesi: Senigallia, il vescovo Manenti incontra i cristiani impegnati in politica

Domenica 9 dicembre, l’episcopio di Senigallia si trasformerà in una “piazza”, dove ci si parlerà e confronterà e dove si cercherà di costruire ponti. Un dialogo che avrà come protagonisti i cristiani della diocesi che sono impegnati in politica e il vescovo Franco Manenti, ideatore e promotore dell’incontro. L’idea è quella di offrire un’occasione per sostenere chi si impegna in politica in un momento particolarmente complesso, con la speranza che una condivisione serena e libera sia di aiuto al servizio di ognuno. A fare da sfondo all’incontro – che prenderà il via alle 10 -, saranno alcuni passaggi dell’enciclica Laudato si’, scelti per riflettere in particolare sul bisogno di comunità e sulla necessità della partecipazione di tutti alla vita sociale. La mattinata sarà aperta da una riflessione del vescovo, cui seguirà il confronto insieme. L’idea di dar vita ad una “piazza” vuole offrire – spiega la diocesi in un comunicato – uno spazio concreto in cui si creano legami tra le persone, tra caratteri diversi, tra spazi urbani e rurali, tra mondo degli studi e delle professioni, perché ci si possa arricchire vicendevolmente. La centralità della “piazza” manda il messaggio che è essenziale lavorare tutti insieme per il bene comune. Questa è la base del buon governo di una città, che la rende bella, sana e accogliente, crocevia di iniziative e motore di uno sviluppo sostenibile e integrale, che richiama la necessità, per la vita della comunità, della buona politica; non di quella asservita alle ambizioni individuali o alla prepotenza di fazioni o centri di interessi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia