Natale: da domani fino al 13 gennaio “100 presepi” in Vaticano

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

La tradizionale esposizione internazionale “100 Presepi”, giunta alla sua 43ª edizione, da quest’anno si trasferisce da Piazza del Popolo in Via della Conciliazione in Vaticano, sotto la diretta responsabilità del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione. L’esposizione sarà inaugurata domani, alle 11.30. Saranno presenti, tra gli altri ospiti, anche l’ambasciatrice di Panama presso la Santa Sede, Miroslava Rosas Vargas, come rappresentante del Paese che, dal 22 al 27 gennaio 2019, ospiterà la Giornata mondiale della gioventù. L’ambasciatrice introdurrà il Coro “Soñero Sostenibile” della Fao Staff Coop., diretto dal M° Carolina León Páez che, insieme al “Coro giovanile della Comunità Shalom”, diretto dal M° Francesco Lombardi, animeranno l’evento. A conclusione sarà eseguito il brano “He aquí la Sierva del Señor”, inno ufficiale della Giornata mondiale della gioventù 2019. Questo passaggio di consegne – si legge in un comunicato del Pontificio Consiglio, diffuso oggi dalla Sala Stampa della Santa Sede – è avvenuto per volontà di Mariacarla Menaglia, direttrice della “Rivista delle Nazioni”, ente che per 42 anni ha organizzato l’evento e figlia del compianto Manlio, ideatore e fondatore della mostra stessa. “Mio padre Manlio ha fondato questa mostra al fine di mantenere viva una tradizione tipicamente Italiana, quella del presepe – spiega Menaglia – che è parte essenziale della nostra cultura religiosa e per noi cattolici deve essere un impegno a tenerla in vita nel tempo. Per questo motivo, i tempi sono maturi per un cambiamento importante e di prestigio”. “Il presepe – dichiara mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, che ha accolto con entusiasmo la proposta – oltre ad essere una bella tradizione culturale partita dalla genialità di san Francesco d’Assisi e diffusasi in tutto il mondo, è un forte strumento di evangelizzazione. Tante sono le persone che ogni Natale si fermano davanti al mistero di Dio fatto uomo, rappresentato con delle statuine, che in tanti casi sono autentici capolavori d’arte per pregare, riflettere e scoprire l’amore di Dio che si fa bambino per noi”. La mostra vede la partecipazione di presepisti da tutto il mondo: anche numerose ambasciate hanno aderito all’iniziativa, offrendo presepi delle diverse tradizioni locali. In totale sono esposti 126 presepi sia di stile classico sia fantasioso. I materiali utilizzati per le opere sono tra i più disparati: cartapesta, corallo, pasta. Di grande rilievo i presepi del ‘700 napoletano. La mostra da quest’anno sarà denominata “100 presepi in Vaticano” e si terrà nel periodo natalizio, da domani fino al 13 gennaio, presso la Sala San Pio X in via della Conciliazione. L’ingresso della mostra è in via dell’Ospedale 1. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.00. Il giorno di Natale e il 31 dicembre la mostra osserverà un orario ridotto: le visite termineranno alle ore 16. L’ingresso alla mostra è libero e gratuito.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia