Aids: Pont. Acc. Scienze, dialogo di alto livello su diagnosi e trattamento nei pazienti pediatrici

“Diagnosi e trattamento dell’Aids nei pazienti pediatrici” è il tema di una due giorni di confronto che si apre oggi in Vaticano presso la Pontificia Accademia delle Scienze. L’obiettivo dell’incontro, aperto dal card. Peter Turkson, prefetto del Dicastero per la Promozione dello sviluppo umano integrale, è di stimolare amministratori delegati del settore farmaceutico e delle aziende diagnostiche ad “assicurare formulazioni di farmaci e strumenti di test ottimali per neonati, bambini e adolescenti che vivono con l’Aids”, spiegano gli organizzatori. Al Dialogo di alto livello partecipano anche rappresentanti di organizzazioni multilaterali, governi, enti di controllo, organizzazioni religiose e non che si occupano di bambini affetti dal virus. Essendo questo il terzo appuntamento sul tema, l’incontro “sarà un’occasione per valutare i progressi nel raggiungimento degli impegni presi dai partecipanti” in precedenza e per affrontare le difficoltà che ancora “limitano l’accesso ai prodotti e ai programmi di diagnostica per l’infanzia” oltre che per “potenziare le strategie che possono aiutare a identificare rapidamente i bambini esposti all’Aids e collegarli ai servizi di test e trattamento”. In un contesto mondiale in cui 120mila bambini muoiono ogni anno per cause correlate all’Aids e oltre 13mila bambini vengono infettati ogni mese, “si concorderà un piano d’azione per introdurre e potenziare la diagnostica ottimizzata e le strategie di identificazione dei casi di contagio da virus dell’immunodeficienza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia