150° Azione cattolica: card. Parolin, “fedele e generosa cooperazione a missione Chiesa”. “Favorisca nel Paese coscienza etica, attenta ai più deboli”

“Sentito compiacimento per l’importante opera svolta in questi anni di generosa e fedele cooperazione alla missione della Chiesa” contribuendo così a diffondere “i fermenti evangelici nel tessuto sociale del Paese, in vista della promozione della persona e della sua dignità”. Ad esprimerlo è il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, nel messaggio inviato a mons. Gualtiero Sigismondi, assistente ecclesiastico generale dell’Azione cattolica italiana, in occasione dell’apertura questa mattina a Roma del convegno “L’Azione cattolica italiana nella storia del Paese e della Chiesa (1868-2018)”, promosso oggi e domani presso l’Archivio storico della Presidenza della Repubblica dall’Isacem-Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia “Paolo VI” in chiusura degli eventi promossi per i suoi 150 anni di vita. Di qui l’auspicio del porporato, nel messaggio letto dal presidente nazionale di Ac, Matteo Truffelli, che l’associazione, “nella memoria feconda del proprio passato, possa trovare motivo di speranza per il futuro, testimoniando i valori della solidarietà e della fraternità” per “favorire nel Paese una sempre più incisiva coscienza etica ispirata al Vangelo e attenta ai bisogni dei più deboli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia