Diocesi: Ferrara, mons. Libanori nominato Commissario plenipotenziario sulla fraternità sacerdotale della Familia Christi

Mons. Daniele Libanori, vescovo ausiliare di Roma (e ferrarese d’origine) è stato nominato “Commissario plenipotenziario, delegato della Santa Sede sulla fraternità sacerdotale della Familia Christi”, società di vita apostolica di diritto diocesano, approvata l’8 settembre 2016 dall’allora arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Luigi Negri. La nomina porta la firma del card. Laudaria Ferer, prefetto della Congregazione della dottrina della fede e presidente della Pontificia commissione Ecclesia Dei. Mons. Libanori sarà chiamato ad assumere il governo della fraternità sacerdotale Familia Christi, in sostituzione del superiore e del consiglio generale durante il periodo del commissariamento, che non ha una scadenza stabilita. Dovrà, inoltre, verificare la fondatezza degli elementi e delle conclusioni emersi dalla visita canonica realizzata tra il febbraio e il settembre di quest’anno. Sarà, infine, compito di mons. Libanori determinare, in collaborazione con la Pontificia commissione Ecclesia Dei, eventuali futuri percorsi per la fraternità sacerdotale Familia Christi. Mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara-Comacchio “ringrazia la Santa Sede per la premura e l’attenzione al bene dei fedeli della nostra Chiesa – si legge in una nota dell’ufficio stampa diocesano – e invita tutti a pregare, perché l’operato del commissario porti frutti di grazia alla Chiesa di Ferrara-Comacchio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia