Carità: Caritas italiana saluta il card. Montenegro, lascia la presidenza per dedicarsi alla sua diocesi

“Prima di dirvi ciao vi dico grazie e ci metto tutto me stesso, perché il mondo Caritas è stato fondamentale per tutte le mie scelte“. Con queste parole il cardinale Francesco Montenegro ha comunicato al Consiglio nazionale di Caritas italiana la sua decisione di rimettere il mandato di presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute e, di conseguenza, anche della presidenza di Caritas italiana e della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali. “Una scelta maturata dopo una lunga riflessione e dettata dal senso di responsabilità nei confronti della sua diocesi di Agrigento che richiede la sua attenzione e la sua presenza costante”, si legge in una nota Caritas. Il cardinale Montenegro era di nuovo presidente di Caritas Italiana dal maggio del 2015, dopo esserlo stato anche in precedenza, dal 2003 al 2008. Il direttore, tutti gli operatori di Caritas italiana e delle Caritas diocesane esprimono oggi gratitudine “per questi anni in cui ci ha accompagnato e guidato con grande umanità, capacità di dialogo e lungimiranza” nella certezza che, “nel proseguire il suo servizio alla Chiesa, continuerà ad essere un pastore attento e capace di ascoltare e far ascoltare il grido dei poveri per cercare di aiutarli a riprendere la vita con dignità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia