Natale: Abbadia di Montepulciano, un presepe per i 500 anni del tempio di San Biagio

Ad Abbadia di Montepulciano il presepe che ricorda i 500 anni di San Biagio. Lo hanno realizzato i volontari della parrocchia, per ricordare i cinquecento anni del miracolo e della posa della prima pietra del tempio di San Biagio. È il presepe costruito totalmente in legno nella vecchia cantina della Canonica di Abbadia, dove da pochi anni risiede stabilmente don Manlio Sodi, il parroco della comunità dedicata all’apostolo san Pietro. Un presepe davvero particolare che riprende e ripropone fedelmente il cinquecentesco tempio costruito sotto la guida di Antonio da Sangallo il Vecchio, il più importante architetto fiorentino del tempo.
“Per costruire il modello della chiesa, quest’anno oggetto delle celebrazioni giubilari, gli otto volontari – tutti parrocchiani e amici tra di loro – hanno dapprima incontrato, al termine dell’estate, la parrocchia di Montepulciano e la Fabbriceria del tempio, così da avere tutti i rilievi della chiesa poliziana e maggiori informazioni possibili per riprodurre con esattezza il San Biagio. Dunque dagli inizi del mese di ottobre, quasi quotidianamente, nel locale attiguo alla Chiesa dell’Abbadia di Montepulciano, la ‘Compagnia del presepe’, come amano definirsi, ha lavorato senza sosta per mettere in scala, quasi perfettamente, quanto decine di migliaia di turisti possono ammirare arrivando sul verde prato di San Biagio”, si legge in una nota della diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.
Tanti i materiali utilizzati, oltre al tempo gratuito donato dai volontari: legno, rame, plastica, carta, piante e l’acqua, che riproduce le antiche fonti di Pescaia dove le due giovanissime Antilia e Camilla – protagoniste del miracolo della Madonna di San Biagio – andarono per lavare i panni della nobile casata Ricci. E poi l’alternanza del giorno e della notte oltre al sottostante motorino “invisibile” che fa girare il Tempio poliziano su se stesso per poter essere ammirato nella sua integrale bellezza, quasi come se si fosse a camminare sul prato.
L’inaugurazione è prevista per stasera alle ore 19, nei locali sottostanti la Canonica, ad Abbadia di Montepulciano. Seguirà anche la benedizione da parte del parroco e la spiegazione da parte di alcuni volontari che hanno contribuito alla realizzazione della monumentale opera, che ricorda il bozzetto costruito dal Sangallo per la basilica di San Pietro in Vaticano. Il presepe che ripropone San Biagio rimarrà visibile ai visitatori tutti i giorni, dalle ore 15 alle ore 19, dal 25 dicembre al 1° gennaio e nei giorni 5, 6 e 13 gennaio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori