Antonio Megalizzi: mons. Tisi (Trento), “credeva nell’Europa dei popoli, dei giovani, non delle organizzazioni o della burocrazia”

Antonio Megalizzi “credeva nell’Europa dei popoli, dei giovani, non delle organizzazioni o della burocrazia”. Lo afferma l’arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi, in un’intervista pubblicata oggi su “Avvenire” in cui ricorda il giovane giornalista trentino, la vittima italiana dell’attentato ai mercatini di Natale a Strasburgo.
“Mi ha il colpito il video in cui diceva che l’Europa è tutt’altro che la misura o il prezzo della frutta, dei prodotti agricoli”, rivela l’arcivescovo, aggiungendo che “per noi trentini che abbiamo avuto un fondatore dell’Europa come Alcide De Gasperi, la scelta di vita di Antonio è un invito a riprendere in mano il sogno dei promotori dell’Europa, che erano anche i suoi sogni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo