San Nicola: mons. Cacucci (Bari), “momento che rinsalda l’amicizia tra i popoli e guarda al futuro”

“L’incontro di stasera ha un duplice significato: fare memoria di un evento storico, quello della traslazione di una reliquia di San Nicola a Mosca e San Pietroburgo nel 2017, e rinsaldare l’amicizia con la Chiesa ortodossa russa attraverso un suo esimio rappresentante”. Così l’arcivescovo della diocesi di Bari-Bitonto, mons. Francesco Cacucci, ha presentato l’incontro, a Bari, insieme al metropolita Hilarion durante la presentazione del volume “La traslazione della reliquia di San Nicola il Taumaturgo di Bari in Russia”. “Da quel momento – ha proseguito Cacucci – gli incontri si sono moltiplicati. Abbiamo avuto modo lo scorso anno di incontrarci per conferirgli la laurea ad Honorem da parte della Facoltà teologica pugliese, e noi ne siamo molto onorati. Questa sera c’è un duplice significato di incontro: la presentazione di un libro che racconta un evento che a più riprese è stato definito storico. Ma ringrazio il metropolita perché alla mia richiesta di concedere la possibilità di eseguire un concerto legato alle sue musiche, alle sue composizioni, egli ha risposto favorevolmente. Questo è un momento che rinsalda la nostra amicizia e permette di guardare al futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa