San Nicola: Hilarion (Mosca), “un libro per ricordare il viaggio delle reliquie in Russia”

“Oggi presentiamo un libro preparato in collaborazione con l’arcidiocesi di Bari-Bitonto sulla traslazione delle ossa di San Nicola in Russia. Siamo stati ispirati a scrivere questo libro dall’arrivo delle ossa del Santo e abbiamo voluto descrivere tutto il percorso che esse hanno fatto e hanno vissuto dall’inizio fino al loro ritorno a Bari”. Così il metropolita Hilarion Alfeyev, presidente del Dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, a Bari durante la presentazione del libro “La traslazione della reliquia di San Nicola il Taumaturgo di Bari in Russia”, scritto dal metropolita insieme all’arcidiocesi di Bari-Bitonto. “Così come San Nicola – ha aggiunto – unisce i popoli di Oriente ed Occidente, anche questo evento ha in qualche modo unito tutti i popoli delle regioni di provenienza. Quando le reliquie di San Nicola sono state trasportate a Mosca e San Pietroburgo più di due milioni di persone hanno potuto venerarle. Ma se le reliquie fossero rimaste più a lungo, il numero di pellegrini sarebbe salito a 10 o forse 20 milioni”. Alla presentazione è seguito un concerto delle musiche composte da Hilarion: “Su iniziativa di monsignor Cacucci ha avuto luogo anche un concerto durante il quale sono state eseguite alcune mie opere musicali – ha precisato -. Sono delle opere che sono state scritte per coro e orchestra e tutto eseguito in lingua latina. Un’opera si chiama Stabat Mater e sono parole grazie alle quali tanti compositori hanno scritto musica. Un’altra opera è una sinfonia sulle parole dei Salmi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa