Rifiuti: Botteri (Ecocerved), nel 2016 la movimentazione ha riguardato 193 milioni di tonnellate. In Italia 12mila impianti si gestione

Nel 2016 in Italia la produzione di rifiuti urbani e speciali è stata di 175 Mt (milioni di tonnellate) con un aumento dell’8% rispetto al 2012. La movimentazione dei rifiuti riguarda, sempre nel 2016, 193 Mt (+7% rispetto al 2012). Di questi, 184 Mt seguono flussi nazionali; 9 Mt sono destinati a scambi con l’estero. Lo spiega Marco Botteri ( Ecocerved) nella sua analisi su dimensioni e caratteristiche della movimentazione dei rifiuti. Intervenuto alla presentazione a Roma del Rapporto “L’Italia del riciclo 2018”.  A gestirli nel nostro Paese i rifiuti sono circa 12mila impianti specializzati, meno di mille svolgono esclusivamente attività di stoccaggio. Oltre il 50% è rappresentato da rifiuti da costruzione, da demolizione e da scarti derivanti dalla lavorazione di altri rifiuti. I pericolosi rappresentano il 5% del totale, percentuale che sale al 26% nell’export all’estero. Per l’86% il rifiuto viene trasferito all’interno della stessa macro–area, il 21% addirittura all’interno dello stesso Comune. Il restante si divide tra macro-aree diverse o parte per un Paese estero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa