Papa Francesco: udienza, 7mila in Aula Paolo VI, benedice bambinelli dei presepi e rosari

foto SIR/Marco Calvarese

Il Papa ha fatto il suo ingresso in Aula Paolo VI alle 9.30, per il tradizionale appuntamento del mercoledì a cui oggi partecipano circa 7mila fedeli. Sorridente e rilassato, si è concesso volentieri all’abbraccio della folla, come sempre munita di telefonini per le foto e i selfie, e richiamato a gran voce da un lato all’altro, mentre percorreva il corridoio centrale, ha ricevuto moltissimi doni dai presenti, comprese alcune calde scarpe invernali e un pandoro decorato con piccoli alberi di Natale e con in cima due candeline con i numeri degli anni appena compiti, 82. Moltissimi i bambinelli dei presepi e i rosari che i presenti hanno porto a Francesco per la benedizione. C’è anche chi ha fatto vedere a Francesco un bambolotto vestito da Papa. Lui ha risposto, scherzosamente, con il dito alzato nel gesto di “ok”. Con i più piccoli e i bambini il Papa si è fermato, come di consueto, a lungo, sostando davanti ad un gruppo di loro e salutando un ragazzo down, con il quale ha scambiato qualche parola. Terminato il suo percorso lungo il corridoio centrale, Francesco ha salutato alcuni ammalati in prima fila, prima di salire la gradinata per raggiungere la sua postazione al centro del palco. Poco prima dell’udienza generale, nello studio dell’Aula Paolo VI, il Papa ha ricevuto mons. Johannes Harmannes Jozefus van den Hende, vescovo di Rotterdam e presidente della Conferenza episcopale olandese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa