Europa: Sassoli (parlamentare Ue), utile se lo è per il mondo è non solo per gli europei

“L’Europa sarà utile se saprà essere utile al mondo e non solo agli europei”. Ne è convinto David Sassoli, parlamentare europeo, secondo il quale “è compito della società civile e della politica sfidare la retorica dell’appartenenza e buttarsi nell’incontro con gli altri, anche quando sono distanti”. “Non possiamo accontentarci di un’Europa dove non c’è la guerra ne’ di guardare alla dimensione europea come tratto di felicità solo per l’Europa”, ha osservato Sassoli che questa sera ha partecipato al Convegno “Non c’è Europa senza ricerca della pace”, promosso dal Movimento dei Focolari Italia, dal Centro internazionale studenti Giorgio La Pira e dalla Fondazione Giorgio La Pira in collaborazione con Città Nuova. “Dobbiamo riscoprire un’identità è un ruolo politico dell’Europa: non possiamo pensare di giocare le nostre carte senza guardare oltre la finestra”, ha sottolineato Sassoli evidenziando “l’importanza di un’idea di Europa unita al mondo”.

Quanto alla questione delle armi prodotte in Italia ed esportate in Yemen, il parlamentare europeo ha ricordato che “questa produzione viola le nostre leggi” e che chiedere che venga fermata l’esportazione “non è da pacifisti incalliti, ma significa rispettare le norme”. Secondo Sassoli è quindi necessaria “una riconversione della fabbrica sarda perché non si perda neppure un posto di lavoro”. Al contempo, ha concluso, “serve un atteggiamento profondamente diverso nelle relazioni internazionali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa