Diocesi: Cerreto Sannita, ai 14 Comuni firmatari del regolamento sul gioco d’azzardo firmato se ne aggiungeranno presto altri 14

Ad oggi 14 sono i Comuni della diocesi di Cerreto Sannita- Telese-Sant’Agata de’ Goti ad aver firmato il regolamento sul gioco d’azzardo, al fine di operare alla riduzione dell’offerta sul proprio territorio. Altrettanti sono prossimi all’approvazione. Si allarga sempre più, quindi, l’iniziativa promossa dalla diocesi guidata da mons. Domenico Battaglia per arginare il fenomeno del gioco d’azzardo. Attualmente sono regolamentati i Comuni di: Faicchio, Bucciano, Forchia, Dugenta, Durazzano, Cerreto Sannita, Arpaia, Casalduni, Moiano, Pietraroia, San Lorenzo Maggiore, San Salvatore Telesino, Castelvenere, Telese Terme. In via di approvazione, nei prossimi giorni, l’adesione dei Comuni di Guardia Sanframondi, Airola, Cusano Mutri, Melizzano, Sant’Agata de’ Goti, Valle di Maddaloni, Gioia Sannitica, Puglianello, Frasso Telesino, San Lorenzello, Ponte, Amorosi e Solopaca.
Un anno dopo l’incontro nel quale venne evidenziata la gravità del fenomeno della ludopatia sul territorio diocesano, in occasione degli auguri di Natale, mons. Battaglia ha incontrato i sindaci ed i vertici di Prefettura, Forze dell’ordine e Asl presso la “Sala ex Cinema Italia” a Sant’Agata de’ Goti per fare il punto sul contrasto al gioco d’azzardo patologico. Nel corso del 2018 sono state diverse le iniziative intraprese per una maggior consapevolizzazione del problema, attraverso attività di sensibilizzazione, formazione, informazione e prevenzione che hanno visto coinvolti diocesi, Comuni, Asl, associazioni, scuole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa