This content is available in English

Terra Santa: mons. Pizzaballa a Gaza, “Natale tempo che rafforza la nostra fede per fare cose fruttuose che prima non esistevano”

“Sappiamo bene che non vi è possibile visitare Betlemme con noi, così siamo venuti qui per celebrare il Natale con voi”: così l’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa, ha salutato la piccola comunità cattolica di Gaza raccolta nella parrocchia della Sacra Famiglia domenica scorsa per celebrare il Natale. Con mons. Pizzaballa hanno celebrato il suo vicario per Gerusalemme e la Palestina, mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, alcuni sacerdoti del Patriarcato latino e padre Mario Da Silva, religioso dell’Istituto del Verbo Incarnato e parroco locale. “Durante l’Avvento – ha detto mons. Pizzaballa – ascoltiamo sempre parole di pace e gioia che però non vediamo nella nostra realtà quotidiana”. Per l’amministratore apostolico “per rendere queste parole vive dobbiamo avere fede perché ogni cosa buona e fruttuosa che vediamo oggi è il risultato delle fede della gente semplice che compie gesti semplici e crede nella volontà di Dio”. “Il Natale – ha concluso – è il tempo che rafforza la nostra fede per fare cose fruttuose che prima non esistevano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori