Diocesi: Messina, “Storie di libertà, umanità e inclusione” a 40 anni dalla legge Basaglia

“Tutti fuori. Storie di libertà, umanità e inclusione a 40 anni dalla legge Basaglia” è il tema scelto per il 38º convegno della Caritas di Messina, che si terrà sabato 29 dicembre alle 9.30 all’Auditorium mons. Fasola. L’appuntamento sarà presentato alla stampa mercoledì prossimo, 19 dicembre. Al convegno sono attesi gli interventi di Beppe Dell’Acqua, già direttore dei servizi psichiatrici di Trieste e stretto collaboratore del dottor Basaglia, e di Fiorentino Trojano, già assessore al welfare del Comune di Catania. Verrà, inoltre, proposto un estratto dello spettacolo della compagnia I giovani del Pirandello dal titolo “La libertà di essere folle”. Il convegno, che quest’anno torna nella storica data del 29 dicembre, rappresenta la terza tappa del percorso avviato lo scorso ottobre, con l’obiettivo di ricordare a tutti il profondo cambiamento apportato dalla Legge Basaglia e per fare il punto sullo stato di applicazione della legge stessa. Con questo appuntamento, la Caritas di Messina si propone di offrire un palinsesto di riflessione e di analisi critica rispetto all’oggi, alla realtà attuale e al cammino compiuto sino ad ora dai nostri servizi psichiatrici e di salute mentale, alla sensibilità sociale e culturale rispetto a questi temi, su cui si concentrano anche la raccolta dell’Avvento di fraternità 2018 e quella della prossima Quaresima di Carità 2019. Entrambe le raccolte benefiche di quest’anno pastorale saranno interamente destinate a sostegno di borse lavoro, a favore di persone con disabilità mentale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa