Disagio: Medicina solidale, al via a Roma il progetto “Donna al centro” dedicato a fragilità ed emarginazione

L’associazione romana “Medicina solidale” lancia – presso la sua sede di Via Aspertini a Tor Bella Monaca – il progetto “Donna al centro” grazie al quale verrà realizzato un vero e proprio centro di ascolto e sostegno per le donne fragili e in situazioni di disagio. “In attesa che le vicende burocratiche legate alla sede di via Aspertini si risolvano – spiega un comunicato -, l’associazione ha deciso di tenere aperto il centro solo per iniziative dedicate alle donne per trasformarlo in un luogo di incontro, riflessione, mutuo aiuto e di sostegno alla genitorialità. Tutto questo nello spirito di collaborazione con quanti, istituzioni e società civile, sono impegnate per il bene della città”. Prima di Natale, informa l’associazione, “verrà inviata una lettera alla sindaca Raggi pe rinvitarla ad inaugurare questo nuovo servizio per le donne romane”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo