Papa Francesco: per centenario indipendenza Polonia, fede del popolo “contribuì alla creazione della storia dell’Europa cristiana”

Papa Francesco “insieme alla Chiesa in Polonia” in occasione del centenario dell’indipendenza del Paese, celebrato l’11 novembre prossimo, in una lettera al presidente dei vescovi mons. Stanislaw Gadecki riprende la preghiera di Giovanni Paolo II chiedendo “a Dio la grazia della fede, della speranza e dell’amore per tutti i polacchi, affinché, nell’unità e nella pace, facciano buon uso del dono prezioso della libertà”. Il documento, reso noto oggi dalla Conferenza episcopale di Varsavia, sottolinea che la riconquista della sovranità nazionale “è stata pagata con il sacrificio di molti figli della Polonia” e che la lotta per la libertà dei polacchi “fosse basata sulla speranza derivante dalla profonda fiducia nell’aiuto di Dio”. La fede del popolo polacco, prima della spartizione del territorio del Paese tra tre potenze straniere (1795), “contribuì alla creazione della storia dell’Europa cristiana con tutta la ricchezza della propria nobile cultura e spiritualità”, fu di grande aiuto anche “quando, nonostante le differenze, fosse necessario ricostruire il Paese e difendere i suoi confini”. Un valore particolare per i polacchi hanno le parole con le quali il Pontefice conclude il suo messaggio affidando il popolo polacco alla “protezione di Maria, la regina della Polonia” e auspicando che la Provvidenza “concedi pace e prosperità alla nazione polacca ora e in futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa