Diocesi: mons. Pennisi (Monreale), “i giovani hanno diritto di diventare protagonisti del nostro tempo”

“In un periodo di crisi culturale, sociale e politica è importante impegnarsi per educare soprattutto le nuove generazioni ai valori del Magistero sociale della Chiesa, che fa parte integrante della catechesi. I valori della centralità della persona umana, dei principi di solidarietà e di sussidiarietà, del bene comune vanno attuati attraverso l’educazione ad una cittadinanza attiva e responsabile”. È un passaggio dell’intervento che terrà oggi pomeriggio mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, ma anticipato al Sir, in occasione dell’inaugurazione del “Percorso di formazione alla cittadinanza attiva” organizzato dall’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro e dall’Ufficio catechistico diocesano. “È necessario offrire alle nuove generazioni l’opportunità di maturare competenze per affrontare le sfide epocali dei nostri giorni e per crescere nell’impegno politico e sociale, evitando il rischio di guardare il mondo dalla finestra, in un clima di costante e preoccupante deresponsabilizzazione – l’invito dell’arcivescovo -. I giovani hanno diritto di diventare protagonisti del nostro tempo e primi responsabili nella costruzione di un futuro caratterizzato da un laicato che sappia sporcarsi le mani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa