Diocesi: Caritas Albano e Velletri-Segni, oggi pomeriggio il convegno “Verso una giustizia di comunità”

È promosso dalle Caritas diocesane di Velletri-Segni e Albano e dall’associazione Vol.a.re. onlus, con il patrocinio della Camera penale di Velletri, il convegno “Verso una giustizia di comunità”, in programma oggi pomeriggio, alle 16, nell’aula polifunzionale del Tribunale di Velletri (Rm). Carlo Condorelli è presidente dell’associazione “Vol.a.re.”, che fa assistenza alle persone detenute nella carcere di Velletri. “È un momento pubblico per comunicare a un mondo che di solito non raggiungiamo – avvocati, magistrati – che ci sono persone di buona volontà che monitorano la realtà carceraria e cercano di creare un ponte con il territorio”, illustra al Sir. “L’incontro si inserisce in un progetto condiviso con le due Caritas diocesane, per l’inclusione delle persone detenute”. Il convegno, dopo l’introduzione del vescovo di Velletri-Segni, mons. Vincenzo Apicella, e i saluti delle autorità, prevede una riflessione su pene alternative al carcere a livello sia giuridico (con Roberta Ribon, avvocato e mediatrice penale nel centro di giustizia riparativa della Caritas di Bergamo) sia socio-politico (con Daniela De Robert, membro dell’Autorità garante dei diritti delle persone detenute). Sarà poi presentato il progetto “Buona misura”, per l’accoglienza di sette detenuti in esecuzione penale esterna. “Diamo risposta concreta al bisogno di alternativa, facciamo una proposta alle aziende per l’inserimento lavorativo, sostenuti da un progetto di Caritas italiana che aiuta a coprire i costi di tirocinio, alloggio e inserimento” conclude Carlo Condorelli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa