Notizie Sir del giorno: Papa su acqua, sparatoria Los Angeles, Asia Bibi, lotta abusi in Francia, Gmg Panama, assemblea Cei, Simona Carpignano

Papa Francesco: “drammatiche statistiche della sete” sono “immane vergogna per l’umanità del XXI secolo”

“L’acqua è fondamentale per la vita. In tante zone del mondo, nostri fratelli e sorelle non possono avere una vita dignitosa proprio per la mancanza d’accesso all’acqua pulita. Le drammatiche statistiche della sete, soprattutto la situazione di quelle persone che si ammalano e spesso muoiono a causa dell’acqua insalubre, è un’immane vergogna per l’umanità del XXI secolo”. Lo ha scritto il Papa nel messaggio inviato ai partecipanti alla Conferenza internazionale sul tema “La gestione di un bene comune: l’accesso all’acqua potabile per tutti” svoltasi oggi a Roma, presso la Pontificia Università Urbaniana. “Purtroppo, in molti dei Paesi in cui la popolazione non ha un accesso regolare all’acqua potabile non manca la fornitura di armi e munizioni che continuano a deteriorare la situazione! La corruzione e gli interessi di un’economia che esclude e che uccide – prosegue – prevalgono troppo spesso sugli sforzi che, in modo solidale, dovrebbero garantire l’accesso all’acqua. Le statistiche della sete richiedono volontà e determinazione, e tutti gli sforzi istituzionali, organizzativi, educativi, tecnologici e finanziari non possono venir meno”. (clicca qui)

Sparatoria a Los Angeles: mons. Gomez (vescovo), “pregare per le famiglie e per chi è stato ucciso”

(da New York) “Una violenza orribile, una notizia tragica che mi ha tenuto sveglio come molti di voi”. L’arcivescovo di Los Angeles, mons. Josè Gomez, commenta con dolore la sparatoria che stanotte è avvenuta al Borderline Grill di Thousand Oaks, dove 12 persone sono state uccise da Ian David Long, un giovane di 28 anni, un ex marine con problemi mentali. Il giovane ha preso in prestito la macchina della madre e si è recato al bar dove era in corso una serata di balli di gruppo per giovani universitari. Long ha gettato dei lacrimogeni all’ingresso e all’interno della sala da ballo e poi, armato di una pistola calibro 45 modificata con un dispositivo acquistato legalmente, ha sparato alla guardia di sicurezza, alla cassiera del bar e ad altre dieci persone che gli sono capitate a tiro. Thousand Oaks è una zona tranquilla, vissuta soprattutto da studenti dove non sono segnalati atti di violenza e criminalità e tutti si sentono tranquilli nel frequentarne i locali e le strade. Da oggi niente sarà più lo stesso. “Dobbiamo pregare intensamente per la nostra gente – ha chiesto mons. Gomez –. Dobbiamo pregare per le famiglie, per chi è stato ucciso, per quelli che sono stati feriti e in modo speciale per il sergente Ron Helus, che ha perso la vita difendendo eroicamente la gente. Chiediamo il conforto per tutti e la pace per la nostra comunità”. (clicca qui)

Asia Bibi: è stata scarcerata ma non ha lasciato il Pakistan

“È diventato normale pubblicare notizie false per fare titoli. Il caso di Asia Bibi è una questione delicata ed è stato estremamente irresponsabile scrivere che aveva lasciato il Paese senza conferma”. Lo ha scrito su Twitter il ministro dell’Informazione del Pakistan, Fawad Chaudhry, in merito alla scarcerazione di Asia Bibi. “È diventato normale pubblicare notizie false per fare titoli. Il caso di Asia Bibi è una questione delicata ed è stato estremamente irresponsabile scrivere che aveva lasciato il Paese senza conferma”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Informazione del Pakistan, Fawad Chaudhry, in merito alla scarcerazione di Asia Bibi. (clicca qui)

Vescovi Francia: istituita una “commissione indipendente” per la lotta e la prevenzione della pedofilia nella Chiesa

L’istituzione di una Commissione indipendente di inchiesta e il coinvolgimento delle persone vittime di abuso nelle decisioni che verranno prese per la prevenzione e la lotta contro la pedofilia nella Chiesa. Sono le due iniziative più importanti decise dai vescovi francesi riuniti in Assemblea plenaria a Lourdes dove hanno discusso di abusi sessuali, alla luce anche di quanto è emerso dall’incontro con le vittime sabato 3 novembre. In un comunicato della Conferenza episcopale, si annuncia dunque in maniera ufficiale la creazione di una Commissione indipendente che avrà il compito di “fare luce sugli abusi sui minori nella Chiesa, a partire dal 1950, per comprendere – si legge nella nota – le ragioni che hanno favorito il modo in cui questi casi sono stati trattati e fare raccomandazioni”. La Commissione dovrà inoltre valutare le misure adottate dalla Conferenza episcopale francese dagli anni 2000. Nel corso della plenaria, inoltre, i vescovi francesi hanno sottolineato l’importanza di coinvolgere le vittime nella messa in atto delle iniziative che da qui in poi verranno prese in termini di “programmi specifici” soprattutto per la prevenzione e la sensibilizzazione del fenomeno. (clicca qui)

Gmg Panama: 35 detenuti stanno fabbricando i 250 confessionali per il “Parco del perdono”

Trentacinque detenuti del penitenziario La Joya di Panama stanno costruendo i 250 confessionali che saranno utilizzati durante la Giornata mondiale della gioventù, in quello che sarà chiamato “Parco del perdono”. Gli stessi detenuti chiamano questa attività “laboratorio libertà”. Grazie anche a questo lavoro, che essi svolgono dalle 8 alle 16, hanno ottenuto dei benefici penitenziari, oltre alla gioia di sentirsi inclusi nella festa della Gmg, così importante per Panama. La disegnatrice di interni Lilibeth Bennet ha ideato due diversi modelli di confessionale, entrambi ispirati alle linee curve del logo, e utilizzando gli stessi colori. (clicca qui)

Cei: dal 12 al 15 novembre l’assemblea generale straordinaria

Si svolgerà da lunedì 12 a giovedì 15 novembre l’assemblea generale straordinaria della Cei. Sede dei lavori sarà l’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano. “All’ordine del giorno – riferisce una nota dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali – innanzitutto il tema della liturgia: la votazione della nuova traduzione italiana del Messale Romano sarà occasione per fare il punto sul cammino della riforma liturgica. I vescovi si confronteranno, quindi, sul lavoro della Commissione Cei per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili nella Chiesa. Il tema della missione costituirà motivo di riflessione sulla presenza e il servizio nelle diocesi italiane di presbiteri stranieri”. L’Assemblea sarà aperta dall’introduzione del cardinale presidente Gualtiero Bassetti, che giovedì 15, alle 12.30, nell’atrio dell’Aula Paolo VI, interverrà alla conferenza stampa conclusiva. (clicca qui)

Ragazza italiana morta a Marsiglia: mons. Santoro (Taranto), “una giovane piena di passioni positive, un esempio a cui ispirarsi”

Una ragazza di Taranto, che nella sua città voleva tornarci dopo aver acquisito competenze e professionalità. Il destino però non ha voluto. Ieri l’ufficialità. Simona Carpignano, trentenne pugliese, è morta sotto le macerie delle palazzine crollate nel centro di Marsiglia, lunedì mattina. Un’intera città piange una giovane donna molto attiva nel volontariato e a difesa dell’ambiente, che solo un mese fa aveva conseguito una seconda laurea a Marsiglia in Economia sociale e solidale. “Vorrei esprimere tutta la mia vicinanza alla famiglia di Simona Carpignano deceduta nel crollo di Marsiglia”, ha affermato l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, per il quale “Simona è una delle tante nostre ragazze e dei ragazzi che hanno cercato lontano da Taranto la realizzazione di legittime aspirazioni, portando le proprie radici sempre con sé, e di cui siamo tutti orgogliosi. Simona era una ragazza piena di passioni positive, di cui avremmo avuto ancora tanto bisogno e che rimane un esempio a cui ispirarsi. Vorrei che non mancasse una preghiera per lei e la sua famiglia da ciascuno di noi”. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo