Laudato si’: card. Turkson, “Conferenze episcopali lavorino per diffonderla”

(Foto: Siciliani/Gennari-Sir)

Di fronte a quella che può essere definita una vera e propria emergenza ambientale, “le Conferenze episcopali sono chiamate a diffondere e a far conoscere l’enciclica Laudato si’, in spirito di collegialità”. Lo ha ribadito il card. Peter Appiah Türkson, prefetto del Dicastero per lo sviluppo integrale umano, per il quale è fondamentale “sensibilizzare la popolazione” sui temi della cura della Creato. Intervenendo alla cerimonia di inaugurazione della seconda edizione del “Joint Diploma in Ecologia integrale” promosso dalle Università e dagli Atenei Pontifici di Roma, il card. Turkson ha denunciato l’esistenza “di blocchi che impediscono la diffusione dell’enciclica”. “Tanti ammirano la rete della Chiesa cattolica grazie alla quale le parole del Papa riescono ad arrivare nei luoghi più remoti, ma a volte, a causa di alcuni sacerdoti o vescovi, assistiamo ad un blocco del flusso dell’informazione e della conoscenza”, ha osservato il prefetto del dicastero vaticano, che ha invece invitato a favorire la circolazione dell’enciclica Laudato si’, soprattutto perché la “situazione climatica è critica e le promesse fatte durante Cop21, a Parigi, non sono state mantenute”.
“Abbiamo tempi strettissimi per salvare il mondo e consegnarlo alle generazioni future”, gli ha fatto eco padre Nuno da Silva Gonçalves, rettore dell’Università Gregoriana, sottolineando a tale proposito “la rilevanza del tema” e il valore di un percorso universitario – quello del Joint Diploma in Ecologia integrale – che rappresenta “un contributo alla salvaguardia della Creazione e alla promozione di uno sviluppo umano integrale, giusto e sostenibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo