Maltempo: Acli Latina, “la cura del territorio è strategica per la nostra comunità”

“Non è una provincia che è stata immune in passato, da Suio ad Aprilia da fenomeni ambientali traumatici, oggi cosa succede?”, si chiede il presidente provinciale delle Acli, Maurizio Scarsella. Per Agostino Mastrogiacomo, presidente provinciale di Acli Terra, “avremmo dovuto affrontare il dissesto idrogeologico del territorio con il Piano nazionale ‘Italiasicura’, approvato due anni fa e attualmente non funzionante”.
“La provincia di Latina non può attendere”, riprendono Scarsella e Mastrogiacomo, guardando la morfologia delle fasce montuose e la vasta opera di bonifica della pianura. “Le Istituzioni locali, Regione, Provincia e Comuni, hanno reagito, ma per evitare nuove cronache drammatiche serve che lo Stato investa su questo territorio. Oltre alla strada Roma – Latina, quindi la mobilità, quello della cura del territorio è il tema che consideriamo strategico per la nostra comunità”, proseguono. Scarsella puntualizza che per cura del territorio però si intende anche la manutenzione di tante aree degradate e rilancia la proposta di collaborazione tra amministrazioni comunali e terzo settore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo