Cavalieri del Santo Sepolcro: Visconti di Modrone (governatore generale), proventi di Palazzo della Rovere da utilizzare “per coprire spese di gestione”. “Destinare interamente alla Terra Santa tutte le risorse”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“La gestione del precedente albergo è terminata a maggio, il contratto era scaduto da tempo”. Così l’ambasciatore Leonardo Visconti di Modrone, governatore generale dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, ha risposto ad una domanda dei giornalisti sull’ex Hotel Columbus, situato nel Palazzo della Rovere di Via della Conciliazione, di proprietà dell’Ordine, durante la conferenza stampa di presentazione della prossima Consulta dell’istituzione pontificia, svoltasi oggi in Sala stampa vaticana. “Ora la Soprintendenza ci impone lavori di ristrutturazione”, ha reso noto il governatore: “L’edificio è in condizioni precarie. Gli affreschi vanno risistemati, gli impianti rinnovati. È allo studio, e in parte è già iniziata, un’attività complessiva di rimessa in ordine. Ci auguriamo che in tempi abbastanza brevi il Palazzo Della Rovere possa essere di nuovo affittato ad una compagnia alberghiera, per darci proventi tali da coprire le spese di gestione e le attività istituzionali, in modo che tutte le risorse delle nostre luogotenenze sparse nel mondo possano essere interamente destinate alla Terra Santa”.

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo