Funerali vittime maltempo in Sicilia: mons. Oliveri (vicario Palermo), “rendere giustizia, no rimpallo di responsabilità”

“La morte è sempre dolorosa, ma lo è soprattutto quando essa viene improvvisa e inattesa a toglierci dal fianco le persone che amiamo, quelle su cui contavamo ancora e che erano parte della nostra stessa vita”. Lo ha detto mons. Giuseppe Oliveri, vicario generale di Palermo, nell’omelia per le esequie delle vittime del nubifragio di Casteldaccia celebrate in Cattedrale. “È lecito e forse anche doveroso, che ci si interroghi a tutti i livelli per cercare di dare una spiegazione a quello che appare inspiegabile e, comunque, inaccettabile. Ma speriamo vivamente che lo si faccia non per alimentare inutili polemiche o favorire il ben noto e insopportabile rimpallo di responsabilità, quanto per rendere giustizia, nella verità, a chi non c’è più e porre i necessari provvedimenti affinché si eviti il ripetersi di tali eventi. Tuttavia, non è questo il momento e neppure il luogo per tali considerazioni. Noi non siamo qui per compiere un gesto di umana convenienza, ma per manifestare a questa famiglia, colpita così duramente, tutta la nostra solidarietà, tutta la nostra partecipazione che qui si esprimiamo con la presenza e la preghiera”.

 

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa