Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Maltempo, trenta i morti in tutta Italia per il maltempo in 7 giorni. Egitto, il dolore di Papa Francesco per l’attentato jihadista a Minya

(Foto Afp/SIR)

Maltempo. Trenta i morti in tutta Italia per il maltempo in 7 giorni. In Sicilia, una strage

Trenta i morti in tutta Italia per il maltempo in 7 giorni. In Sicilia, in totale, sono 12 le vittime. A Casteldaccia, in provincia di Palermo, il maltempo fa una strage: nove persone, compresi due bimbi, di uno e tre anni, e un adolescente, muoiono rimaste intrappolate dentro una villetta. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si reca nella regione e annuncia che sono stati messi a disposizione per il dissesto idrogeologico un miliardo per interventi di sicurezza del territorio. Da Trieste arriva la solidarietà del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “In queste ore tanti nostri militari, che ringrazio particolarmente, – ha detto – sono impegnati con tanti volontari nel soccorso ai territori che sono stati investiti da un’ondata di maltempo con drammatiche conseguenze di lutti e devastazioni. Ai familiari delle vittime va tutta la vicinanza dell’Italia e alle zone colpite la solidarietà piena e concreta”.

4 novembre. Mattarella, “ribadire la via dell’Ue, nazionalismo portò alla guerra”

Bisogna “ribadire con forza tutti insieme che alla strada della guerra si preferisce coltivare amicizia e collaborazione, che hanno trovato la più alta espressione nella storica scelta di condividere il futuro nella Unione europea”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Trieste. “Lo scoppio della guerra nel 1914 sancì in misura fallimentare l’incapacità delle classi dirigenti europee di allora di comporre aspirazioni e interessi in modo pacifico anziché cedere alle lusinghe di un nazionalismo aggressivo”.

Asia Bibi. Il marito chiede asilo. Il legale della donna minacciato di morte

Il marito di Asia Bibi, Ashiq Masih, ha chiesto aiuto per la moglie e la sua famiglia e avanzato, in un video messaggio, una richiesta di asilo a Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada, dopo che le proteste degli integralisti islamici in Pakistan hanno convinto il governo di Imran Khan a bloccare il rilascio della donna, assolta dall’accusa di blasfemia. Intanto Saiful Malook, l’avvocato di Asia Bibi, ha lasciato il Pakistan affermando che la sua vita è in pericolo. Il legale è atterrato all’aeroporto di Fiumicino, con un aereo di linea della compagnia aerea Turkish Airlines proveniente da Istanbul ed è poi partito alla volta di Amsterdam.

Egitto. Attentato jihadista a Minya. Messaggio video di Papa Tawadros e il dolore di Papa Francesco

Un “messaggio di fede e di speranza” quello inviato dal patriarca copto egiziano, Tawadros II, tramite un videomessaggio in cui chiede la pace e l’unità in Egitto dopo il brutale attentato jihadista a Minya che ha provocato la morte di undici pellegrini cristiani. “In questo giorno, stiamo soffrendo nel vedere alcuni dei nostri figli uccisi e feriti durante il loro viaggio verso il monastero di san Samuele il Confessore”, dice Tawadros esprimendo le condoglianze alle famiglie dei martiri e il sostegno ai feriti. Il Papa copto ringrazia anche il presidente egiziano Abdel-Fattah El-Sisi e tutti i ministri, che hanno fornito assistenza sanitaria e sociale a coloro che sono rimasti coinvolti nell’attentato. Ieri, Papa Francesco all’Angelus ha rivolto un pensiero all’attentato avvenuto in Egitto. “Esprimo – ha detto – il mio dolore per l’attentato terroristico che due giorni fa ha colpito la Chiesa Copta- ortodossa in Egitto. Prego per le vittime, pellegrini uccisi per il solo fatto di essere cristiani”.

Nuova Caledonia. Resta francese. Gli abitanti dicono no all’indipendenza

Gli abitanti della Nuova Caledonia hanno detto “no” al referendum sull’indipendenza. Il 56,4% ha scelto, infatti, di restare parte della Francia, contro il 43,6% che ha espresso la volontà di diventare indipendente. Record il dato sull’affluenza, con l’81% degli abitanti che si è recata ai seggi. Commentando i dati ufficiali il presidente Emmanuel Macron ha detto che “dimostrano fiducia nella Repubblica francese”. “Sono veramente fiero che abbiamo superato questo passo storico insieme”, ha sottolineato il capo dell’Eliseo.

Cina. Presidente Xi, “impegnati ad aprire ai mercati. No al protezionismo”

La Cina rinnova il suo impegno a favore del libero scambio e della globalizzazione economica: per questo, “non chiuderà le porte al mondo, ma le aprirà sempre di più”. Nel discorso d’apertura al China International Import Expo (Ciie) di Shanghai, il presidente Xi Jinping ha affermato che “tutti i Paesi dovrebbe lavorare all’apertura verso l’esterno e a combattere protezionismo e unilateralismo con una posizione netta”. Xi ha detto che ci sono oltre 3.600 società partecipanti all’evento, in rappresentanza di 172 Paesi e regioni.

India. In 5 stuprano una 16enne in ospedale mentre era in terapia intensiva

Ennesimo episodio dell’orrore in India. Una ragazzina di sedici anni, ricoverata nel reparto di terapia intensiva di una clinica privata, è stata violentata per un’intera notte da cinque uomini, mentre era in stato di incoscienza. È accaduto a Bareilly, una cittadina dell’Uttar Pradesh, 240 chilometri a sud della capitale dello stato. La giovanissima era stata accompagnata in clinica dai familiari per uno shock anafilattico che l’aveva quasi paralizzata dopo la puntura, molto probabilmente, di un serpente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo