Papa Francesco: Angelus, “dolore” per attentato terroristico alla Chiesa copta in Egitto, “uccisi per il solo fatto di essere cristiani”

“Esprimo il mio dolore per l’attentato terroristico che due giorni fa ha colpito la Chiesa copta-ortodossa in Egitto. Prego per le vittime, pellegrini uccisi per il solo fatto di essere cristiani, e chiedo a Maria Santissima di consolare le famiglie e l’intera comunità”. Sono le parole pronunciate dal Papa dopo l’Angelus di ieri, durante il quale ha chiesto ai 20mila presenti in Piazza di pregare insieme l’Ave Maria per le vittime dell’attentato terroristico rivendicato dall’Isis. “Nella basilica di San Giovanni in Laterano, è stata proclamata Beata Madre Clelia Merloni, fondatrice delle Suore Apostole del Sacro Cuore di Gesù”, ha ricordato il Papa a proposito dell’evento di sabato: “Una donna pienamente abbandonata alla volontà di Dio, zelante nella carità, paziente nelle avversità ed eroica nel perdono”. “Rendiamo grazie a Dio per la luminosa testimonianza evangelica della nuova Beata e seguiamo il suo esempio di bontà e di misericordia”, ha concluso Francesco chiedendo alla folla “un applauso alla nuova Beata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo