Manovra: Conte (premier), “disponibili a dialogo franco e costruttivo con istituzioni europee nelle sedi appropriate”

“Voglio parlare con la Commissione europea nelle sedi appropriate, in quelle sedi ribadirò punto per punto la nostra posizione. Non voglio neppure immaginare che la Commissione europea sia condizionata da valutazioni di ordine politico che riguardano prospettive che sono inappropriate da discutere in sede istituzionale”. Lo ha affermato questo pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, rispondendo alle domande dei giornalisti ad Algeri nel corso della conferenza stampa congiunta con il primo ministro algerino, Ahmed Ouyahia.
Con le istituzioni europee, ha assicurato il premier, “siamo disponibili ad un dialogo franco e costruttivo. Non mi sento di rispondere ogni volta a dichiarazioni che vengono fatte, anche se provenienti dagli interlocutori europei. Non c’è nulla di nuovo, rispondiamo con gli atti ufficiali e ci sediamo nelle sedi formali”. “Alcuni di queste dichiarazioni – ha precisato Conte -, parlo in particolare di quelle di Moscovici, sono dichiarazioni che riguardano il dibattito politico in corso. Un dibattito che è appassionante ma non ha nulla a che vedere con l’azione istituzionale svolta dalla Commissione europea”. “Da un commissario europeo – ha ammonito il premier – mi aspetto che sia molto cauto nelle valutazioni che hanno una chiara incidenza e una chiara coloritura politica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo