Maltempo: Conte in Sicilia, “un miliardo per il dissesto idrogeologico e 50 milioni per regolare i flussi d’acqua”

(Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri)

“Per quanto riguarda il dissesto idrogeologico abbiamo già messo a disposizione del ministro dell’Ambiente un miliardo per interventi volti a raggiungere la sicurezza del territorio, e quindi a tutelare, proteggere e salvaguardare le vite umane. Poi abbiamo messo a disposizione ulteriori 50 milioni per le autorità di bacino per regolare i flussi d’acqua”. Lo ha annunciato ieri pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, incontrando la stampa a Palermo dopo aver sorvolato in elicottero le aree siciliane colpite e aver incontrato i familiari delle vittime di Casteldaccia (Pa). “Quello che emerge dal maltempo, dalle perturbazioni e dal vento forte di questi giorni – ha osservato il premier – è che è necessario avviare e completare un’opera di ripulitura dei letti dei fiumi e intervenire per mettere in sicurezza il sistema idrogeologico”. Per Conte, “dobbiamo entrare nell’ottica che la salvaguardia e la sicurezza delle vite umane prevale come bene primario rispetto ad altri che pure sono costituzionalmente tutelati”. Il premier ha fatto accenno a “intralci burocratici” e “vincoli paesaggistici” che ostacolano gli interventi di ripulitura e messa in sicurezza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo