This content is available in English

Europa: associazioni cattoliche, “occorre soprassalto di unità”

“Per esistere e resistere in un mondo grande e complesso, oggi più che mai abbiamo bisogno di un’Europa unita. Senza unità i popoli europei rischiano di uscire dalla storia, di diventare insignificanti”. Ne sono convinte le associazioni cattoliche che dalle pagine di Avvenire lanciano un appello “a tuti i nostri concittadini”. “Non illudiamoci: il nostro mondo locale, non può durare a lungo senza Europa. Navigare nella storia globale disuniti è un pericoloso abbaglio”, scrivono sottolineando che “se non ci sarà una vera unità europea, non ci saranno Paesi europei nel mondo”.
Di fronte a “una pericolosa tendenza al localismo, alla frammentazione, a rinchiudersi nei confini nazionali”, occorre “un soprassalto di unità”, un “nuovo slancio che impegni tutti gli italiani di buona volontà in una grande opera collettiva”. L’Unione europea, evidenziano, “deve cessare di essere soltanto un sistema di alleanze o una coalizione di interessi, per diventare una comunità di destini, a partire dai temi unificanti della crescita, del lavoro, della centralità della persona, della tutela della famiglia, della solidarietà, della lotta alla povertà e per la riduzione delle diseguaglianze sociali”.
“L’Europa può dare risposte all’Africa abbandonata che cerca partner sinceri; può difendere la democrazia ove essa è minacciata; far da argine al terrorismo, al fanatismo e al fondamentalismo: oggi, a Roma, – concludono le associazioni cattoliche – tutti insieme, vogliamo dare voce a questa pressante esigenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa