Disabilità: Thyssen (Commissione Ue), con accordo sull’accessibilità rendiamo “il pilastro europeo dei diritti sociali una realtà”

Dovrebbe essere finalizzato nelle prossime settimane l’accordo europeo sull’accessibilità che “migliorerà la vita di più di 80 milioni di europei con disabilità: potranno presto disporre di prodotti e servizi più accessibili, come telefoni, computer, libri in formato elettronico e commercio elettronico”. Lo ha reso noto Marianne Thyssen, commissaria Ue per l’occupazione e gli affari sociali, a pochi giorni dalla giornata internazionale delle persone con disabilità (3 dicembre). “L’accordo farà dell’Ue il più grande mercato mondiale di prodotti e servizi accessibili”. Si mette così in atto “la strategia europea sulla disabilità 2010-2020, il cui obiettivo è creare un’Europa senza barriere per tutti i cittadini europei”. Thyssen ha anche spiegato che l’Ue nel 2018 ha “fatto progressi nell’attuazione della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità”, non solo con l’accordo ma anche per il fatto che “tutti gli Stati membri fanno ora parte della convenzione”. “Sono determinata a lavorare – ha aggiunto Thyssen – per proseguire questo cammino verso una società più inclusiva. Stiamo rendendo il pilastro europeo dei diritti sociali una realtà, costruendo un’Europa più equa e sociale per tutti”. Il 3 e 4 dicembre a Bruxelles si svolgerà la conferenza annuale in occasione della giornata europea delle persone con disabilità e verrà assegnata l’edizione 2018 dell’Access City Award, premio per le città che si sono impegnate a rendersi più accessibili.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa