Disabilità: domani all’Istituto serafico di Assisi inaugurazione della nuova residenza Vendramini e teatro “Sergio Goretti”

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, verranno inaugurati domani mattina (ore 10) all’Istituto serafico di Assisi la nuova residenza Vendramini e il teatro “Sergio Goretti”, due strutture fondamentali per il percorso riabilitativo dei piccoli ospiti e per le loro possibilità di vita e di cura. Grazie a queste due nuove strutture, il Serafico cresce anche nel Servizio sanitario nazionale, mettendo a disposizione 14 posti letto in più per il servizio riabilitativo residenziale e 10 posti in più nel diurno autorizzati dalla Regione Umbria e fa da volano per lo sviluppo economico del territorio, incrementando il proprio organico con l’assunzione a tempo indeterminato di altre 17 persone. “Il nostro obiettivo principale è quello di poter continuare a crescere – afferma Francesca Di Maolo, presidente del Serafico – per garantire ai nostri piccoli ospiti quella sintesi fra eccellenza nella cura e rispetto per la persona, perché nella grande famiglia del Serafico è possibile trovare quel ‘capitale di umanità’ indispensabile per trasformare un percorso riabilitativo in un percorso di vita piena. La crescita del Serafico rappresenta un’opportunità anche per lo sviluppo del nostro territorio”.
Tra le novità in agenda per il prossimo anno, da segnalare la una nuova stagione dei laboratori teatrali, che prenderà il via a gennaio e che saranno aperti a tutti i bambini e ragazzi con disabilità del territorio umbro. L’obiettivo è promuovere nuove occasioni di inclusione per aiutare gli utenti che parteciperanno a rendere armonico il rapporto tra corpo, voce e mente nella relazione con l’altro, con sé stessi e con la propria creatività.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa