Diocesi: in 3.500 dalla terra di don Tonino Bello sabato in Vaticano per incontrare Papa Francesco

Cresce l’attesa per l’udienza speciale che Papa Francesco ha concesso alle diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e Ugento-S. Maria di Leuca. L’appuntamento è per sabato 1° dicembre alle 12 nell’aula Paolo VI. Una visita di cortesia, voluta dai vescovi Domenico Cornacchia (Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi) e Vito Angiuli (Ugento-Santa Maria di Leuca), per ricambiare la visita del Papa ad Alessano e Molfetta, lo scorso 20 aprile, in occasione del 25° anniversario del “dies natalis” del servo di Dio don Tonino Bello.
All’udienza sono attese 3.500 persone, che raggiungeranno la Capitale a bordo di decine di pullman, organizzati dalle parrocchie. Ai pellegrini è stato consegnato un kit costituito da una bisaccia con dentro un foulard celeste, una spilletta con il logo dell’evento e un’immagine di don Tonino con la preghiera per la canonizzazione. Alle 8, in aula Paolo VI, prima dell’incontro con il Papa, i pellegrini parteciperanno alla messa presieduta dal cardinale vicario del Papa per la diocesi di Roma, Angelo De Donatis, che è pugliese, originario di Casarano. Il rito, che sarà concelebrato dai vescovi e sacerdoti presenti, sarà animato dalle corali delle due diocesi. Seguirà un momento di animazione con video e parole di don Tonino Bello, in attesa dell’arrivo del Papa previsto per le 12. I due vescovi saluteranno Papa Francesco e mons. Cornacchia donerà al Pontefice il libro-documentario in ricordo del 20 aprile 2018.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa