Diocesi: Frosinone, domani un convegno per ricordare il vescovo Salvatore Boccaccio a dieci anni dalla morte

“Con cuore di padre” è il titolo di un convegno in programma domani, sabato 1° dicembre, dalle 9.30 nell’auditorium San Paolo di Frosinone. A dieci anni dalla morte di mons. Salvatore Boccaccio, che è stato vescovo della diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino dal 1999 al 2008, verrà ricordata l’esperienza umana e spirituale del presule romano, che prima di arrivare a Frosinone era stato vescovo di Sabina-Poggio Mirteto e che è morto nel 2008 dopo una lunga malattia. Insieme all’attuale vescovo, mons. Ambrogio Spreafico, interverranno al convegno il giornalista vaticanista Luigi Accattoli, sul tema “Con lo sguardo fisso su Gesù e sull’uomo”; il sacerdote romano mons. Enrico Feroci, con una relazione dal titolo “La cattedra dei piccoli e dei poveri”; l’avvocato ed ex parlamentare Marcella Lucidi, su “Una vita per gli ultimi”.
“Credevo che mettermi nelle mani del Signore significasse dire: ‘Eccomi, sono con te, ti voglio bene, voglio bene a tutti e che la cosa si fermasse lì. Invece, l’ampiezza dell’abbandono ‘in manus tuas’ è arrivato all’estremo e capisco di essere ancora agli inizi di questo estremo”: è quanto si può ascoltare in un discorso dello stesso mons. Boccaccio, diffuso in questi giorni in preparazione al convegno. “Ogni giorno sento di poter essere donato al Signore. Oggi ho la forza di farlo, domani non lo so. Ma oggi ce l’ho e ce la voglio mettere tutta, perché Dio è amore, è un papà che si prende cura dei suoi figli!”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa