Comunicazione: Russo (Parole O_Stili), “scrivere nuove regole nell’educazione dei bimbi”

“Serve scrivere nuove regole dell’educazione ai bimbi. Abbiamo intrapreso un lavoro che tanti insegnanti della scuola dell’infanzia e genitori ci hanno chiesto. I bimbi vengono lasciati tanto tempo da soli davanti al tablet o allo smartphone e gli stessi genitori stanno sempre meno insieme ai loro figli perché preferiscono passare il tempo con il proprio device. Questo porta in tanti casi ad un ritardo nell’apprendimento e nella parola”. Queste le parole di Rosy Russo, presidente dell’associazione Parole O_Stili, che a Bari ha presentato il manifesto “Parole appuntite, parole piumate”, un elenco di concetti, uno strumento utile per cominciare da subito a spiegare ai bambini il corretto utilizzo degli strumenti digitali, proprio durante gli anni in cui iniziano i primi approcci ai dispositivi mobili. Lo ha fatto in occasione di “Parole a Scuola”, meeting sul tema delle competenze digitali e dell’ostilità nei linguaggi organizzata dalla sua associazione, dall’Università Cattolica, dall’Istituto Giuseppe Toniolo insieme a Miur e Corecom Puglia. “Dieci semplici concetti che i genitori e gli educatori possono spiegare anche ai più piccini, animati da motivi urgenti che ci hanno portato ad intervenire coinvolgendo persone competenti in materia, attraverso un briefing con tutti questi attori e infine riadattando i nostri principi alla luce di queste esigenze. Credo sia stato uno dei lavori più dolci che abbiamo fatto in questi due anni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa