Chiese dismesse: Nante (diocesi Padova), museo “dimora della collettività, luogo di incontro e ascolto”

Nella gestione integrata dei beni culturali ecclesiastici è necessario considerare la valorizzazione di questi beni come parte integrante della pastorale diocesana, e la mattina della giornata conclusiva del convegno “Dio non abita più qui?” è dedicata alla presentazione di alcune esperienze “virtuose”. La prima riguarda il museo diocesano di Padova. La illustra il direttore Andrea Nante, impegnato nel museo da quasi 20 anni. Istituito nel 1973, in occasione del Giubileo del 2000 ha visto l’elaborazione di progetti per la valorizzare del patrimonio anche attraverso uno sguardo contemporaneo. “Il museo – spiega Nante – raggiunge un target diversificato diventando realtà culturale che si mette in dialogo con il mondo. La centralità della persona è condizione primaria per la costruzione di una relazione di senso con il patrimonio culturale”. In questa prospettiva il museo “non è solo un luogo destinato alla conservazione e all’esposizione; esso può diventare realmente dimora della collettività, luogo di incontro e di ascolto”, vero “museo relazionale e partecipativo”. Nante definisce “preziosa” la collaborazione con l’università e, in ambito diocesano, con gli uffici, i servizi e le realtà pastorali. “Più che un orientamento – precisa –, è stata la prassi ad accompagnare di volta in volta la progettazione delle iniziative con le quali siamo riusciti a raggiungere anche i più lontani e ad entrare in situazioni di disagio”. Un processo aperto di disponibilità, ascolto, integrazione per dare vita a iniziative come “Un’arte che fa scoprire la bellezza della fede cristiana. Le iniziative di arte e catechesi”, “I colori del sacro”, articolata iniziativa biennale a carattere multiculturale e multireligioso, una rassegna di illustrazione per comprendere la vita oppure “Mi sta a cuore”, un progetto di recupero del patrimonio “di cui siano tutti custodi” per “far sentire maggiormente il senso di appartenenza e comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa