Brasile: dom Clasen (pastorale laici), “da Assemblea nazionale degli organismi del popolo di Dio impulso a sinodalità e a presenza del laicato”

“Papa Francesco ha insistito su una Chiesa sinodale. È la Chiesa del dialogo, dell’ascolto, della condivisione, della comunione. Con orecchie attente, affinché tutti i figli della Madre Chiesa si sentano accolti e curati nella ricerca della comunione con Dio”. Lo afferma il vescovo di Caçador (stato di Santa Catarina) e presidente della Commissione episcopale pastorale per i laici della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb), dom Severino Clasen, in un’intervista pubblicata ieri sul sito della Cnbb.
Il vescovo traccia, così, un bilancio della recente Assemblea nazionale degli organismi del popolo di Dio, svoltasi ad Aparecida dal 22 al 25 novembre. All’evento, intitolato “Sinodalità della Chiesa e il protagonismo dei cristiani laici e laiche”, hanno partecipato i rappresentanti degli organismi che riuniscono vescovi (Cnbb), sacerdoti (Cnp), diaconi (Cnd), religiosi e religiose (Crb), consacrati secolari (Cnis) e cristiani laici e laici (Cnlb).
Per mons, Clasen, “il ruolo dei cristiani laici, ai quali la Chiesa brasiliana ha dedicato un anno speciale, “alimenta e apre la strada affinché la Chiesa diventi sinodale, partecipe, contribuisca e agisca con amore”, mostrando una nuova vitalità nel mondo di oggi e appartenenza e la Chiesa è viva ed entusiasta nel mondo di oggi. Oggi, essa può tornare a essere “lievito nella massa, luce nella società, può partecipare alle decisioni della vita quotidiana portando il seme del Vangelo nella famiglia, nelle istituzioni sociali e nei luoghi decisionali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa