Abusi: Gambino (Dicastero laici), “per affrontare lo scandalo serve alleanza laici-religiosi”

“Aiutare i vescovi a comprendere che è giunto il tempo di farsi affiancare dai laici, creando strutture di vigilanza nelle quali possiamo avere un ruolo significativo e spazi di ascolto”. Così il sottosegretario del Dicastero laici, famiglia e vita, Gabriella Gambino, in un’intervista rilasciata a Vatican News sullo scandalo degli abusi. In vista dell’incontro sulla tutela dei minori che si terrà a febbraio in Vaticano, Gambino – coinvolta nel Comitato organizzativo – sottolinea la necessità di poter contare su “laici competenti e formati, che possano portare il proprio contributo esperienziale anche come genitori ed educatori, che ogni giorno hanno a che fare con le fragilità umane”. Solo così, prosegue, “la Chiesa potrà essere efficace e avvalersi di tutte le risorse che ha a disposizione, soprattutto per prevenire da ora in poi queste gravi forme di violenza”. Non solo strumenti per reprimere e punire gli abusi: “bisogna da un lato definire in maniera chiara l’impianto giuridico, e dall’altro decidersi a creare le condizioni pratiche per cambiare il sistema, la cultura e i costumi”. Uno dei “presupposti – conclude – è attuare una riforma nella formazione dei religiosi e dei seminaristi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa