Grande guerra: Argentina, la comunità italiana celebra il centenario della fine con un pellegrinaggio a Luján

La comunità italiana in Argentina celebra il centesimo anniversario della fine della Grande guerra, ricordando i molti italiani che, pur vivendo già in Argentina, furono chiamati al fronte. Furono 423 le vittime italo-argentine della Grande guerra e a loro è dedicato un mausoleo a Buenos Aires. Vari eventi sono stati promossi in questi giorni, anche grazie all’azione dello scalabriniano vicentino padre Sante Cervellin. Un primo atto commemorativo si è tenuto ieri a Buenos Aires in piazza San Martin, alla presenza dell’ambasciatore italiano in Argentina, Giuseppe Manzo. Oggi, sabato 3 novembre, a Mar del Plata è in programma un concerto per la pace con il Coro alpino di Buenos Aires, il Coro alpino di La Plata, il Coro giuliano di Buenos Aires, il Coro dei giuliani nel mondo. L’iniziativa è di varie associazioni di emigranti italiani del Triveneto. Domani a Buenos Aires, a partire dalle 16, ora locale, su iniziativa dell’associazione Combattenti e reduci, si terrà la cerimonia della deposizione di una corona d’alloro al mausoleo degli italo-argentini, e sarà celebrata una messa cui seguirà una commemorazione ufficiale. Infine, le celebrazioni culmineranno domenica 11 novembre in un pellegrinaggio a Luján; alle 12.30, la messa nel principale santuario mariano argentino sarà presieduta da mons. Agustín Roberto Radrizzani, vescovo di Mercedes-Luján.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa