Azione Cattolica: “Ritorno al futuro” per i giovani. Un fine settimana di formazione sul dopo Sinodo

Si svolge da venerdì 9 a domenica 11 novembre a Roma un modulo formativo per responsabili del Settore Giovani di Azione Cattolica. Il tema dell’appuntamento, “Ritorno al futuro”, risponde all’obiettivo di rileggere gli itinerari formativi dei Giovani di Ac per “attualizzarli alla luce delle sfide del nostro tempo, del sogno di Chiesa che ci propone Papa Francesco”, scrivono gli organizzatori nella lettera di invito. L’idea è dunque di chiedere a tutte le parrocchie e diocesi d’Italia di offrire il proprio contributo alla proposta di formazione che l’Azione Cattolica offre da sempre. La tre giorni, che si svolge a poche settimane dalla chiusura del Sinodo dei vescovi sui giovani, a cui hanno partecipato anche due giovani di Ac (uno come uditore e una come esperta), inizierà con una tavola rotonda con il gesuita Jean Paul Hernandez, direttore dell’Associazione “Pietre Vive”, e due ex vicepresidenti nazionali Giovani di Ac: Chiara Finocchietti, oggi direttrice dell’Editrice Ave, e il giornalista di Avvenire Marco Iasevoli. Nel pomeriggio del 10 novembre, quattro miniconvegni riguarderanno le mete del progetto formativo di Ac – interiorità, fraternità, ecclesialità, responsabilità – e saranno animati da don Tony Drazza e don Mario Diana, Marco Sposito, Pina De Simone e Mirko Di Bernardo. Le conclusioni di domenica 11 saranno affidate ai due vicepresidenti nazionali e all’assistente per il settore Giovani, Luisa Alfarano, Michele Tridente e don Tony Drazza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa