G20 a Buenos Aires: Guterres (Onu), “obiettivo azione coordinata per crescita sostenibile e inclusiva per tutti deve ancora essere realizzato”

“Molte delle sfide globali più urgenti superano i confini e non possono essere affrontate nell’isolamento. Un sistema di cooperazione globale, sostenuto da un solido quadro istituzionale, può creare un ambiente favorevole al benessere di tutti i Paesi e popoli”. È il cuore del messaggio che Antonio Guterres, segretario generale Onu, ha inviato ai capi di Stato e di governo che da domani si riuniranno a Buenos Aires per il decimo summit del G20. Era il 2008 “quando l’economia globale era in bilico sull’orlo del collasso”, che il Gruppo dei 20 si è “riunito per affrontare con azioni congiunte la minaccia che incombeva sulla prosperità umana”, ricorda Guterres nella lettera. La “ripresa” ora mostra “il successo della cooperazione e degli sforzi”, anche se “l’obiettivo di un’azione coordinata per raggiungere una crescita sostenibile e inclusiva per tutti deve ancora essere realizzato”. Addirittura “le minacce alla prosperità umana stanno diventando sempre più gravi”: disastri legati al clima, la fame, la disuguaglianza di reddito, innovazione e tecnologia che in molti casi, minacciano di lasciare indietro popoli e paesi. Per questo “è necessaria più (e non meno) cooperazione”, è necessario “preservare e rinnovare il multilateralismo” per “riorientare la globalizzazione verso uno sviluppo sostenibile per tutti”. In particolare Guterres ricorda la “responsabilità congiunta” per gli impegni dell’Agenda 2030 e chiede ai leader di accordare “alta priorità ad alcune aree” in particolare.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo