Diocesi: Grosseto, domenica la dedicazione della nuova chiesa a Madre Teresa di Calcutta nel Quartiere Cittadella

Domenica prossima, prima domenica d’Avvento, mons. Rodolfo Cetoloni presiederà il rito della dedicazione della nuova chiesa a Madre Teresa di Calcutta, nel quartiere Cittadella di Grosseto. La celebrazione avrà inizio alle 15, nell’attuale sala polivalente, da cui partirà la processione attorno all’isolato che giungerà fino al sagrato della nuova chiesa.
Arriva, dunque, a compimento un iter iniziato nel 2000 quando, di fronte all’attuarsi delle previsioni urbanistiche nella nuova zona della Cittadella di Grosseto, emerse l’esigenza di provvedere un luogo di culto idoneo per gli abitanti del quartiere che stava prendendo forma. Il nuovo complesso parrocchiale “Madre Teresa di Calcutta” sorge su un terreno di 9.300 mq, ceduto gratuitamente dalla società Cittadella srl alla parrocchia della Santa Famiglia nel 2002. Il costo complessivo del progetto ammonta a 3.562.946 euro, coperti dal contributo Cei, dalla diocesi, dagli oneri di urbanizzazione (legge Bucalossi) e dalla parrocchia stessa. I lavori sono iniziati ufficialmente il 28 dicembre 2015 e sono occorsi quasi tre anni per completare l’opera.

Il complesso parrocchiale “Madre Teresa di Calcutta” è costituito da tre edifici distinti, collegati idealmente dal campanile, che si eleva in posizione piuttosto centrale: la chiesa, il centro di opere pastorali con la canonica e la sala polifunzionale. La chiesa si arricchisce anche di due opere realizzate dall’artista Lea Monetti: una statua della Madonna e una, in bronzo, di Madre Teresa di Calcutta. “Quello che vivremo il 2 dicembre è un dono grande e una responsabilità comune – afferma il vescovo Cetoloni – da assumere con riconoscenza per le tante energie spese, e con la speranza che questi nuovi ambienti diventino luogo di fiducia e spazio di comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo