Corridoi umanitari: domani in arrivo all’aeroporto di Fiumicino 70 profughi siriani provenienti dal Libano

Sono 70 i profughi siriani provenienti dal Libano che domani, venerdì 30 novembre, giungeranno all’aeroporto di Fiumicino grazie ai corridoi umanitari promossi da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese, in accordo con i ministeri dell’Interno e degli Esteri. “Con questo gruppo di rifugiati siriani – spiega la Comunità di Sant’Egidio – saranno oltre 2.200 le persone arrivate in Italia, Francia, Belgio e Andorra, in modo legale e sicuro, dal febbraio 2016”. “Grazie a questo modello, frutto della generosità di tanti italiani, che hanno continuato ad offrire le loro case, e all’impegno volontario di associazioni, parrocchie e strutture diaconali, si favorisce non solo l’accoglienza ma anche l’integrazione, a partire dall’apprendimento della lingua e dall’inserimento lavorativo. Il progetto – viene ricordato nella nota – è interamente autofinanziato dalle realtà che lo hanno promosso”.
A dare il benvenuto ai profughi saranno Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, Christiane Groeben, vicepresidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Luigi Maria Vignali, direttore generale per gli Italiani all’Estero e le politiche migratorie della Farnesina, e rappresentanti del ministero dell’Interno.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo