Pena di morte: Marazziti (Sant’Egidio), appello a Governatore della California per moratoria

Un appello al Governatore della California, Jerry Brown, “a dichiarare la moratoria della pena di morte nel suo Stato e avviare un percorso per la commutazione delle pene dei condannati” è stato lanciato oggi da Mario Marazziti, storico portavoce della Comunità di Sant’Egidio e già presidente della Commissione Affari sociali della Camera dei deputati. Quello della California è “il braccio della morte più grande dell’Occidente”, ha spiegato Marazziti che ha chiesto al “Governatore Brown, un grande politico americano che lascerà l’incarico a fine anno, di essere l’uomo che cambia la storia e la cambia dalla parte della vita”.
Nel suo intervento all’Incontro internazionale dei ministri della Giustizia su “Un mondo senza la pena di morte”, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, Marazziti ha evidenziato che “oggi più che mai è il tempo di un rifiuto radicale della morte e di una cultura di morte”. “La risposta alla violenza e alla morte – ha ribadito – è essere diversi”. Specialmente in “tempi segnati dal ritorno di attualità della guerra”. “E toni di guerra, violenti, hanno fatto la loro comparsa nel normale dibattito politico di paesi democratici. Classi dirigenti intere si muovono e alimentano dentro una cultura del nemico”, ha denunciato Marazziti per il quale “è in questi tempi che acquistano ancora più importanza le leggi” perché “difendono dalle democrature, dalle popolocrazie, dagli umori mutevoli o manipolabili per qualche tempo di opinioni pubbliche mobili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia