Papa Francesco: udienza, tra i 7mila in Aula Paolo VI anche 700 donne pugliesi impegnate nella lotta al tumore al seno

(Foto Vatican Media/SIR)

Il Papa ha fatto il suo ingresso in Aula Paolo VI poco prima delle 9.30, per la sua prima udienza di quest’inverno svoltasi non in piazza, ma al coperto, vista la giornata di tramontana. Appena cominciato il percorso a piedi lungo il corridoio centrale, acclamato dalle 7mila persone presenti, ha salutato un bambino protetto dalla mascherina e poi si è sottoposto volentieri allo scambio dello zucchetto, ripetuto poi altre volte lungo il percorso. Moltissimi i doni che sono stati offerti a Francesco da entrambi i lati del corridoio, tra cui anche letterine scritte a mano dagli ospiti più piccoli. Durante il tragitto, il Papa si è soffermato anche a parlare con una donna che gli ha chiesto di benedire la sua piccola bambina, alla quale ha imposto le mani sulla fronte. Tra i 7mila in Aula Paolo VI, anche un gruppo di 700 donne della sezione pugliese della Fondazione Komen, al termine della campagna di prevenzione del tumore al seno organizzata in questo mese, con il patrocinio della Fondazione Policlinico Gemelli. I 700 fazzoletti che sventolano oggi per il Papa provengono da tutte le province pugliesi. Dei 1.328 esami diagnostici effettuati, quasi il 10% ha rilevato casi positivi, 13 casi in tutto, di cui 2 acclarati e 11 da approfondire con esami istologici. In dieci giorni le unità mobili ad alta tecnologia hanno ospitato 794 pazienti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia